Canon 60D: il test TIPA

La Canon EOS 60D è una reflex digitale di nuova generazione che offre una risoluzione di 18 megapixel, un nuovo display LCD orientabile, algoritmi d’immagine integrati per la correzione dei difetti degli obiettivi, filmati video ad alta risoluzione, nuove modalità di gestione delle funzioni, un corpo più piccolo e leggero rispetto alle precedenti EOS della stessa categoria e molto altro ancora.

Nella parte superiore dell’apparecchio vi è un ampio display LCD monocromatico. Le informazioni fornite dal display, permettono di impostare funzioni come ad esempio il bilanciamento del bianco e la modalità di scatto (singolo, a raffica, autoscatto). Sulla sinistra del pentaprisma c’è la ghiera dei modi, che offre le modalità standard come P, S, A e M, alcuni modi scena e la modalità video. Il display posteriore LCD orientabile ha una risoluzione estremamente elevata di 1.040.000 pixel che formano una immagine molto nitida e brillante.
Nuova anche l’impostazione delle funzioni. Mentre la 40D e la 50D impiegano una combinazione di un piccolo joystick ed una ghiera rotante, la 60D ha un nuovo selettore ad 8 posizioni collocato nel centro di una ghiera di grandi dimensioni. Questo consente una selezione molto veloce e intuitiva con la fotocamera impugnata sia orizzontale sia in verticale, con o senza battery grip.
La fotocamera dispone di numerose interfacce collocate sul lato sinistro del corpo. Un coperchio di gomma copre la presa a jack del microfono, l’interfaccia HDMI, quella USB / TV la presa per il telecomando a filo.

Scarica il Test Tipa completo

Fonte: Reflex.it